1. ambito di applicazione

    Le presenti condizioni generali di noleggio si applicano a tutti i contratti di noleggio conclusi con noi. Condizioni contrarie o modifiche contrattuali da parte del noleggiatore sono valide solo se espressamente riconosciute da noi. I termini del noleggiatore non sono vincolanti, anche se la loro validità non è espressamente contraddetta. Un tacito riconoscimento dei termini e condizioni del noleggiatore per condotta coerente è esclusa.

  2. Prezzi e condizioni di pagamento
    1. Salvo diverso accordo, il prezzo è valido dal magazzino in affitto.
    2. L'affitto è calcolato retroattivamente a fine del mese. Per parti di mesi oltre all’affitto minimo vengono inoltre messa in fattura un’aliquota dei giorni d’affitto.
    3. Tutte le fatture per le camere affitto / controllo per prefabbricazione / perdite / costo del trasporto / acquisto della proprietà in affitto sono dovuti entro 14 giorni dalla fatturazione, al netto senza alcuna detrazione.
    4. Per la compensazione delle perdite da taglio, perdite totali o acquisto dal affitto saranno addebitati profili e lunghezze effettivamente consegnati.
    5. Per le perdite da taglio non sussiste imputazione di noleggio, per perdite totali o l'acquisto di affitto sarà effettuata un’imputazione pari al 60% del canone di noleggio, più l’ 8% di interesse annuo.
    6. Pe l’acquisto della proprietà in affitto da parte del noleggiatore, la proprietà va ad egli solo dopo il saldo di tutti i crediti del contratto di affitto e la performance completa del prezzo di acquisto al noleggiatore (riserva di proprietà).
    7. Nel caso di ritardo di pagamento il noleggiatore ha il dovere di pagare interessi di mora pagamento pari al 5% sopra la tassa di base alla banca centrale europea. L'affermazione di ulteriori danni di default rimane inalterata. Il mancato rispetto dei nostri termini di pagamento, nonché circostanze, che mettono in discussione merito di credito dell’acquirente, portano  a scadenza immediata le nostre rivendicazioni, senza riguardo a possibili dilazioni concesse.

  3. La consegna di merce affittata
    1. Salvo patto contrario, il locatario raccogliere la proprietà in affitto a proprie spese dal nostro magazzino
    2. Tutte le spedizioni sono da concordare in breve tempo direttamente con il nostro magazzino, in ogni caso 3 giorni lavorativi prima del pick-up.
    3. Non si assumono responsabilità per tempi di sosta e di carico.
    4. La consegna della merce affittata avviene solo dopo il ricevimento del contratto approvato e sottoscritto da parte del noleggiatore.
    5. A meno che non sia prevista espressamente la consegna di profili in acciaio nuovi, possono essere consegnate anche parti utilizzate.

  4. Periodo di noleggio
    1. Il periodo di noleggio inizia dal giorno in cui la merce è pronta per essere prelevata dal nostro magazzino.
    2. Se la consegna avviene da parte nostra il periodo di noleggio inizia dal momento in cui la merce è arrivata a destinazione.
    3. Il periodo di noleggio minimo è di un mese.
    4. Un mese viene calcolato a base di 30 giorni.
    5. Il periodo di noleggio termina con il giorno in cui la merce noleggiata rientra nel nostro magazzino.
    6. Se il contratto di noleggio è stato concluso con un contratto di noleggio fisso, non è possibile terminare esso prima della scadenza. Ci riserviamo il diritto di disdetta straordinaria in conformità alle disposizioni del punto 11. Si svolge all'inizio di riconsegna del materiale e non si nessun rimborso della tassa di noleggio.

  5. Uso della merce noleggiata
    1. Il noleggiatore è tenuto ad assicurare sufficientemente la proprietà affittata contro danni, perdite/ smarrimento e distruzione per il periodo del noleggio per poi ritornala a noi. Su richiesta il noleggiatore deve poter confermare l’assicurazione della merce tramite documento valido.
    2. Modifiche eseguite alla merce o ceduta a terze parti, in qualsiasi forma, devono essere esclusivamente confermate da parte nostra per iscritto.
    3. L’impiego di merce noleggiata in un’altra locazione di quella prestabilita è possibile solo ed esclusivamente a seguito di una nostra conferma scritta. Qualora il noleggiatore viola tale obbligo, è obbligato a pagare una sanzione non tributaria per ogni violazione corrispondente al doppio del canone minimo di noleggio stabilito.
    4. Il noleggiatore deve utilizzare la merce in modo attento a maneggiarla con cura e proteggerla da sovraccarichi e danni.
    5. Il noleggiatore deve pagare il prezzo di perdita contrattualmente pattuito per danni o perdite materiali causati da uso o abuso della proprietà in affitto.
    6. Abbiamo il diritto di controllare lo stato e l’uso della merce sul luogo stabilito in ogni momento.
    7. I rischi da parte del noleggiatore terminano solo dopo una corretta restituzione del bene al nostro magazzino.
    8. In caso di distruzione, perdita, danno o furto della proprietà in affitto il noleggiatore deve provvedere a compensare il danno subito della perdita di materiale nel importo del prezzo di perdita concordato o se tale non è stato accordato, nel importo pari a merce nuova.  L'obbligo del noleggiatore a pagare il canone di locazione concordato non sarà influenzato.
    9. Con l’affitto di proprietà identici o sostanzialmente simili da più compagnie che vengono usate in un cantiere, il noleggiatore è tenuto a rendere la nostra merce riconoscibile senza che la merce noleggiata subisca alcun danno. Se tale obbligo non è adeguatamente sostenuto, deve pagare un risarcimento adeguato.

  6. Garanzia

    Garantiamo solo per gli attributi e le caratteristiche del prodotto espressamente promesse, per il resto non possiamo garantire per difetti di materiale, per cui è esclusa ogni richiesta di risarcimento danni o contestazione di errore. Per tutti i difetti e danni l'obbligo di notifica viene concordato analogo al §377 del codice di commercio, qualsiasi denuncia deve essere presentata in forma scritta. La denuncia di difetto non autorizza il noleggiatore al ritegno di pagamento concordato da contratto. La merce difettosa può essere riparata o sostituita a nostra scelta in termini prestabiliti, qualora sussiste un obbligo di garanzia da parte nostra. Una riduzione della tassa di noleggio o modifica o ritiro del contratto da parte del noleggiatore è esclusa. Qualsiasi responsabilità nostra, nel caso una responsabilità sussiste, è limitata ai danni causati da negligenza o intenzionalità inoltre al valore della proprietà in affitto. Eventuali reclami del noleggiatore risarcimento danni per perdita di profitto sono assolutamente esclusi.

  7. Interventi sulla proprietà
    1. Il noleggiatore è tenuto ad informare tempestivamente tutte le eventuali misure governative, giudiziarie o altre da parte di terzi (precetti, sequestro etc.), relativa alla nostra proprietà affittata e informare la terza della nostra proprietà.
    2. Il noleggiatore è tenuto a pagare tutti i costi di provvedimenti giudiziari e extragiudiziari e procedure che si svolgono per scongiurare o rimediare all’intervento da terze parti.

  8. Disposizione della merce noleggiata
    1. Il noleggiatore è obbligato a riporre la merce noleggiata nel concordato magazzino a proprie spese a fine del tempo di utilizzo nel cantiere prestabilito da contratto.
    2. Egli è tenuto a concordare entro breve termine, al più tardi entro 3 giorni lavorativi prima del ritorno della merce, il trasporto della merce noleggiata con il nostro magazzino.
    3. La merce noleggiata deve essere ritornata nelle stesse condizioni come é stata consegnata, pulita e ripristinata ad uno stato pienamente funzionante da parte del noleggiatore. Le palancole di blocco devono essere libere da sporcizia. Palancole scheggiate da usura sono da ripristinare con angolo corretto. Fori di ancoraggio o altri fori (massima grandezza 200mmx200mm) fino a occhielli da 40/300 mm di ogni singola palancola sono da saldare professionalmente. Tutti i profili sono privi di profili d’adesione o a d’angolo.  La massima deviazione di dirittezza è di +/- 0,2 % rispetto alla lunghezza della palancola. La deviazione della larghezza della palancola singola è di massimo di +/- 2 % e della palancola doppia di massimo +/-3 %.
    4. Il noleggiatore è obbligato a eseguire a proprie spese ogni riparazione o ripristino merce a stato completamente funzionale, in seguito all‘uso.
    5. Abbiamo il diritto di non accettare merce ancora sporca o non funzionale fino al suo ripristino da parte del noleggiatore.

  9. Preparazione e riparazione
    1. A restituzione della proprietà essa viene controllata e protocollata per eventuali danni subiti. Il protocollo viene messo a conoscenza del noleggiatore. In caso di rilevamento di qualsiasi carenza o danno, vengono eliminati da noi e i costi presentati al noleggiatore in conformità con le condizioni stabilite nel contratto di noleggio.
    2. Qualora un ripristino della merce a stato funzionale non dovesse essere possibile, il noleggiatore deve provvedere a pagare la perdita materiale nel importo del prezzo di perdita concordato o se tale non è stato accordato, nel importo pari a merce nuova.

  10. Lunghezze minime al momento della restituzione – come accordato
    1. palancole
      fino a 745 WX/cm³ 4,0 m per es. L601 / PU6
      fino a 830 WX/cm³ 5,0 m per es.  L602 / PU8
      fino a 1.200 WX/cm³ 6,0 m per es.  L603 / PU12
      fino a 1.800 WX/cm³ 7,0 m per es.  L604 / PU18
      fino a 2.200 WX/cm³ 9,0 m per es.  L605 / PU22
      fino a 2.800 WX/cm³ 10,0 m per es.  L606 / PU28
      fino a 3.200 WX/cm³ 11,0 m per es.  L607 / PU32
      In caso di noleggio di lunghezze più corte, le palancole possono essere al massimo fino al 10% più corte rispetto alla lunghezza al momento di consegna.
    2. Palancole trincea e profili leggeri
      Tutti i profili 4,0 m In caso di noleggio di lunghezze più corte, le palancole possono essere al massimo fino al 10% più corte rispetto alla lunghezza al momento di consegna.
    3. Travi d‘acciaio
      Le travi possono essere più corte per un massimo del 10% rispetto alla lunghezza al momento di consegna.
    4. Le lunghezze dei profili vengono indicate in passi da 0,50 m con una tolleranza di +/-0,25 m. Merce che non corrisponde alle lunghezze prima o dopo preparazione vengono proclamate come danno totale. Questi vengono tenuti pronti 1 mese dopo il conteggio per la raccolta da parte dell’acquirente presso il nostro magazzino.
    5. Se la merce totalmente danneggiata non viene prelevata entro termine dal noleggiatore, essi vengono eliminati senza compenso per il noleggiatore.

  11. Licenziamento del contratto di noleggio senza preavviso
    1. Abbiamo il diritto di sciogliere il contratto in anticipo, qualora il noleggiatore fosse in ritardo parziale o totale con il pagamento, dovesse fare uso improprio della merce di proprietà nostra o dovesse violare qualsiasi altra disposizione stabilita da contratto.
    2. In questo caso abbiamo il diritto di sequestrare e prelevare la merce. I costi di prelievo, carico e spedizione vanno interamente a carico del noleggiatore.
    3. Abbiamo il diritto di terminare prematuramente il contratto anche se la situazione finanziaria del noleggiatore dovesse deteriorare a tal punto che il pagamento die canoni di noleggio ed altri costi ne sono compromessi, o l’attività del noleggiatore si dovesse trovare in fallimento, o qualora subentrasse un’omissione di dichiarazione di insolvenza a causa di mancanza di risorse.
    4. Rimane inoltre inalterato il diritto per legislatura di cessazione del contratto senza preavviso per giusta causa.
    5. Qualora il contratto dovesse essere sciolto senza preavviso per uno o più motivi elencati sopra, abbiamo la possibilità di mettere in conto senza giustificazione una sanzione non tributaria e una penale pari al doppio del canone minimo di noleggio.  L'affermazione di ulteriori richieste di risarcimento resta espressamente riservato.

  12. Legge applicabile, luogo di adempimento, tribunale competente e inefficacia di divisione

    Per qualsiasi contratto d’affari vale la legge austriaca. Per tutti i diritti ed obblighi in seguito al contratto d’affari per entrambe le parti vale Salisburgo in Austria come luogo di compimento. Tribunale competente per le controversie legali per tutte le richieste attuali e future del rapporto d'affari è Salisburgo. Nonostante ciò, abbiamo il diritto di invocare un altro tribunale competente per l’acquirente/ cliente. Qualora uno qualsiasi di questi termini e condizioni, che siano tutti o in parte invalidi, le restanti disposizioni restano pienamente efficaci. Al posto di disposizioni inefficaci subentrano coloro che sostengono lo scopo più vicino e in un modo ammissibile. Accordi divergenti o integrazioni delle condizioni generali di noleggio richiedono di essere validate per iscritto. Gli accordi verbali non sono validi.

  13. Siamo autorizzati a cedere i nostri diritti contrattuali – singoli o in totale – a terzi senza dovere richiedere il consenso del noleggiatore