Limiti di deviazione e tolleranze geometriche per palancole laminate a caldo in acciaio non legato secondo norma DIN EN 10 248-2.

  • larghezza                                
    palancola singola ± 2 %; palancola doppia o tripla ± 3 %
  • spessore                                 
    t: fino a 8,5 mm = ± 0,5 mm; oltre 8,5 mm = ± 6 % t
  • profili - U                                 
    s: fino a 8,5 mm = – 0,5 mm; oltre 8,5 mm = – 6 % s
  • spessore, profili - Z e profili piatti      
    t, s: fino a 8,5 mm = ± 0,5 mm; oltre 8,5 mm = ± 6 % s, t
  • altezza profili - U                        
    h: fino a 200 mm = ± 4 mm; oltre 200 mm = ± 5 mm
  • altezza profili - Z                        
    h: fino a 200 mm = ± 5 mm; da 200 a 300 mm = ± 6 mm; oltre 300 mm = ± 7 mm
  • deviazione dalla linea retta            
    non deve essere superiore del 0,2 % della lunghezza della palancola
  • lunghezza                                
    può variare fino a ± 200 mm dalle lunghezze ordinate
  • taglio di separazione                   
    é ad’angolo retto dell’asse longitudinale. La deviazione massima tra il punto piú alto e piú basso della superficie di taglio di una palancola singola, misurata verso l’asse longitudinale, non deve superare il 2 % della larghezza della palancola stessa
  • peso                                      
    possibilità di deviazione del peso calcolato tabellare e il peso effettivo della merce di massimo ± 5 %
  • giunzioni dei profili                      
    Le giunzioni devono avere abbastanza margine di gioco in modo che le palancole possano essere incastrate comodamente l’un l’altra, per ottenere un ottimo sostegno delle forze fisiche

Desiderate saperne di più sulle tolleranze di forma delle nostre palancole? Mettevi in contatto con noi oggi stesso!